Identificato un nuovo virus umano eziologicamente correlato alla Malattia di Kawasaki

Per identificare gli antigeni bersaglio della risposta anticorpale dei bambini con KD, abbiamo identificato plasmablasti che sono stati espansi clonalmente nel sangue periferico di 11 bambini con KD e fatto anticorpi monoclonali da questi plasmablasti ", ha detto Anne Rowley, MD, uno degli autori del studio. "Gli anticorpi monoclonali di nove degli 11 pazienti hanno identificato corpi di inclusione intracitoplasmatici nell'epitelio bronchiale ciliato di casi fatali di KD. Un sottoinsieme di questi anticorpi riconosce i peptidi da una proteina non strutturale dell'epacivirus e un legame ottimizzato del peptide bloccato di questi anticorpi ai corpi di inclusione, dimostrando la presenza di una proteina simile all'epativivita nei corpi di inclusione. Questi risultati suggeriscono fortemente che un nuovo virus umano, strettamente correlato agli hepacivirus e con una porta respiratoria di ingresso, è eziologicamente correlato a KD. "

Lo studio ha isolato il sangue periferico (PB) dai bambini di KD 1-3 settimane dopo l'insorgenza della febbre e ha caratterizzato la risposta mediante RT-PCR a singola cellula. Ha identificato set di PB oligoclonali e IgA PB altamente mutato e ha generato anticorpi monoclonali da questi PB. Ha usato gli anticorpi monoclonali per valutare la reattività ai tessuti KD e ad una matrice peptidica comprendente 29.939 peptidi derivati ​​da 13.123 epitopi di cellule B di virus animali riportati nel database di Immune Epitope e Risorsa di analisi.

Lo studio ha sequenziato 1.156 PB da 11 pazienti affetti da KD e ha identificato 44 serie di PB oligoclonale in questi pazienti. Ha preparato 61 anticorpi monoclonali (Mab) da PB oligoclonale e da PB di IgA che mostravano alti livelli di mutazione somatica. Dieci di questi anticorpi si legano fortemente a KD ICI e 23 si legano debolmente. La matrice di peptidi del virus animale ha rivelato che Mab KD4-2H4 (dal paziente KD4), che lega fortemente l'ICI, ha riconosciuto più peptidi simili da una proteina non strutturale di epativirus C con un motivo identificato che era altamente significativo a e-118. Il paziente affetto da KD4 presentava sierologia dell'epatite C negativa. L'analisi di sostituzione del peptide è stata eseguita per identificare amminoacidi ottimali per il legame di KD4-2H4 in ciascuna posizione. ELISA che utilizza un peptide ottimizzato ha rivelato che altri quattro KD Mab di due pazienti KD aggiuntivi hanno anche riconosciuto questo peptide; tutti e tre i pazienti avevano aneurismi coronarici. Il forte legame ICI di KD Mabs KD4- 2H4 e KD6-2B2 è stato completamente bloccato dalla pre-incubazione con il peptide ottimizzato.

I bambini con KD producono anticorpi contro i peptidi dell'epatocivirus e KD ICI contengono proteine ​​con epitopi simili a hepacivirus. Questi risultati suggeriscono fortemente che un nuovo virus umano, strettamente correlato agli hepacivirus e con una porta respiratoria di ingresso, è eziologicamente correlato a KD. L'identificazione dell'eziologia specifica di KD potrebbe rivoluzionare la diagnosi e il trattamento di KD in futuro.

 

Fonte: https://www.technologynetworks.com/immunology/news/viral-family-targeted-by-immune-response-in-kawasaki-disease-identified-318759